Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Casalecchio di Reno / Via dei Mille

Casalecchio, minaccia rogo in Municipio. Sindaco:'Molta tensione scaricata su di noi'

Gamberini ammette come la situazione di disagio nazionale venga da alcuni soggetti scaricata sul 'primo soggetto che si ha difronte, il Comune. Ma noi abbiamo sempre la porta aperta, facciamo quel che si può'

Denunciato per tentato incendio, il 52enne che ieri, armato di un accendino, ha cosparso di benzina un ufficio del Municipio di Casalecchio di Reno. Recidivo, aveva già compiuto un gesto analogo due anni prima. A spingere l'uomo la disperata situazione economica, ha lamentato infatti di non ricevere un sostegno adeguato dal Comune, e di non riuscire a mantenere la sua famiglia.

La vicenda richiama i recenti fatti di Varese, dice però il sindaco di Casalecchio, Simone Gamberini, che ha in prima persona ieri tranquillizzato e spinto a desistere dall'insano gesto il 52enne: "Lì oltre a disagio psicologico c'erano vicende penali". Ma "é vero che oggi c'é molta tensione verso il primo soggetto che si incontra e che mediamente è il Comune che non ha mai le porte chiuse, cerca di dare una mano facendo quello che può. Tutto alla fine si riversa qua, anche se gli strumenti per agire sui temi di lavoro e casa sono determinati da politiche nazionali".

Gamberini osserva anche che le misure di contenimento inflitte all'uomo - risulta vigente un divieto di avvicinamento al Comune - non hanno avuto grande efficacia, se "dopo due anni ce lo siamo ritrovati in ufficio con una tanica di benzina", e spiega che la persona è "un soggetto conosciuto, che ha già manifestato più volte la tendenza a utilizzare incendi o fuoco su edifici pubblici per minacciare gli operatori o chi può effettuare interventi a suo favore". Il 2 luglio 2011 infatti il cinquantaduenne fu arrestato per il piccolo rogo che aveva innescato all'Ausl e in seguito condannato a cinque mesi e dieci giorni con rito abbreviato.

Dall'ufficio stampa, inoltre, avevano ieri spiegato che l'uomo e la sua famiglia erano già da tempo seguiti dai servizi sociali locali: 'Gli è stata assegnata una casa del Comune e offerte delle borse lavoro, spesso anche rifiutate dal soggetto. Di più che dovremmo fare. Ci sono casi anche molto più disagiati'.

Intanto spiega l'avvocato che assiste il 52enne "E' già pentito per quello che ha fatto". A suo carico è partita una nuova denuncia per tentato incendio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalecchio, minaccia rogo in Municipio. Sindaco:'Molta tensione scaricata su di noi'
BolognaToday è in caricamento