Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I "cinni del cortile", 40 anni dopo si ritrovano in un film: "E' stato bellissimo" - VIDEO

Una pellicola per tornare a essere i "cinni" del cortile che si divertivano con poco o niente, giocando per le strade della Bolognina con una cinepresa

 

Era il 1976 quando un gruppo di "cinni" della Bolognina, precisamente nell'isolato tra via Zampieri e via Di Vincenzo, decise di realizzare un corto prendendo spunto da un fumetto, Capitan Kluz appunto. Oggi, a più di quarant'anni di distanza, quei ragazzi hanno deciso di fare un sequel di quel corto per tornare a essere i cinni del cortile che si divertivano con poco o niente, giocando per le strade della Bolognina con una cinepresa e una pellicola Super8 comprata con poche lire.

'Questo lungometraggio si propone come profondo atto d'amore verso Bologna - affermano i protagonisti - la città in cui i 'cinni' sono nati e cresciuti, ma soprattutto verso l'idea stessa di adolescenza, il tempo in cui si vive il presente, dove il futuro semplicemente non esiste'.

Stefano Folletti (regista e interprete); Lorena Grattoni, Gabriele Giardini, Sergio Ragoni, Arturo Carelli (interpreti); Roberto Tomesani (fotografia e interprete). Il fim sarà proiettato al Galliera il 16 e il 22 gennaio alle 21. (Prima proiezione sold out). 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento