Nel video per la promozione turistica di Bologna spunta Matteo Renzi

Il Comune di Bologna ha scelto il giovane youtuber Luis Sal per promuovere la bellezza del patrimonio artistico della città: per raccontare Marconi si ricorre all'inglese dell'ex Premier

 

Nel video per la promozione turistica di Bologna spunta Matteo Renzi. E non proprio in una delle sue apparizioni più fortunate. L'ex segretario del Pd, infatti, compare in una sorta di 'cameo' che riprende un discorso del 2014 diventato diffusissimo sul web per l'inglese un po' maccheronico dell'allora premier.

Il video è il secondo della trilogia affidata dal Comune al giovane youtuber bolognese Luis Sal per promuovere la bellezza del patrimonio artistico e culturale della città  e le opportunità offerte dalla Card Musei metropolitani, come spiega Palazzo D'Accursio, puntando su un linguaggio tutt'altro che convenzionale, capace di raggiungere anche il pubblico più giovane.

In questa puntata, Sal decide di 'guardare la città con occhi diversi' e quindi gira per i musei nelle vesti di un 'americano medio'. In questo "fantastico spazio di esplorazione" si spazia dal Teatro anatomico al Museo civico archeologico, passando per la Rocchetta Mattei e il Museo della storia di Bologna, poi quello della Carpigiani e della Lamborghini. Infine, c'e' il museo dedicato a Guglielmo Marconi, a Sasso.

E mentre Sal spiega chi era l'inventore, allo youtuber si sovrappongono volto e voce di Renzi: "Marconi was a genius... he invented the the the... a genius...". Del resto, tutto il registro del video è ironico: 'È incredibile come una città così piccola sia stata culla di tante personalità così influenti e di invenzioni così rivoluzionarie. Visitare tutti questi musei e lo studio di Marconi mi ha fatto venire voglia di cambiare il mondo. Sta a noi oggi fare la storia. Quindi spero davvero che in futuro il monolocale nel quale vivo diventi un museo", conclude Sal. (Dire)

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento