Cronaca

Lavoro: negli appalti del Comune spazio alle assunzioni di 'persone svantaggiate'

Nel 2014 sono state 84 le assunzioni effettuate grazie alla clausola sociale che il Comune ha deciso di inserire in ogni suo appalto per favorire l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Farscaroli: "Percorso molto positivo"

Nel corso del 2014 sono state 84 le assunzioni effettuate grazie alla clausola sociale che il Comune di Bologna ha deciso di inserire in ogni suo appalto per favorire l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate. A fornire il dato è l'assessore al Welfare, Amelia Frascaroli, che parla di un "percorso molto positivo": nonostante il 2014 fosse "un anno sperimentale" per l'applicazione della clausola, questo primo dato mostra "grandi potenzialità" che Frascaroli è certa possano dare risultati ancora maggiori in futuro.

L'esperienza maturata finora potrebbe finire al centro di un seminario pubblico che, riferisce Frascaroli, dovrebbe svolgersi in tarda primavera. In Comune, intanto, si ragiona su come utilizzare questa leva "agendo sempre di piu' in chiave metropolitana", aggiunge l'assessore. La clausola, in sostanza, prevede che una quota delle persone impiegate per ogni appalto venga riservata a chi vive una condizione di fragilità.
La fetta più grossa degli 84 inserimenti arriva dal bando per il global del verde: 56 i lavoratori svantaggiati assunti a partire dalla data di aggiudicazione (aprile 2014). Altre 28 persone hanno beneficiato dei cantieri finanziati con il Fondo anticrisi: 11 nell'ambito del progetto contro i graffiti, tre per quello riguardante i beni monumentali e 14 per quello dedicato alla valorizzazione della collina (12 per gli interventi relativi alle strade e due per le aree verdi). Rispetto alle risorse complessivamente stanziate per questi progetti nel 2014, pari a circa 5,1 milioni di euro, ammontano a 1,2 milioni (24%) i costi sostenuti per l'inserimento dei soggetti svantaggiati.

(AGENZIA  Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: negli appalti del Comune spazio alle assunzioni di 'persone svantaggiate'

BolognaToday è in caricamento