Incidente sul lavoro a Minerbio: morto un operaio di 44 anni

L'uomo era stato trasportato in gravissime condizioni al pronto soccorso: è la seconda morte bianca nel giro di pochi giorni

E' morto l'operaio di 44 anni traportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore ieri, dopo un brutto incidente sul lavoro. L'uomo, dipendente dello zuccherificio CoproB di Minerbio, in via Mora, stava effettuando manutenzione su una macchina industriale quando una lastra sarebbe improvvisamente caduta, colpendolo alla testa.

Inutili i soccorsi: a meno di 24 ore dall'incidente, l'uomo ha perso la vita. Sul posto erano accorsi anche i carabinieri, che ora stanno cercando di ricosutruire l'esatta dinamica di quanto avvenuto. 

Questa è al seconda morte sul lavoro a distanza di pochi giorni : sabato scorso infatti, a Crespellano un operaio è morto dopo essere stato schiacciato dal carrello elevatore che stava guidando. Ieri invece, a Castenaso, un uomo è stato investito da una fiammata,  generata durante la sostituzione di una bombola a GPL dI un'automobile, mentre lavorava in officina.

Condoglianze dell'azienda

"Nel tardo pomeriggio di ieri, presso lo stabilimento COPROB di Minerbio, è avvenuto un grave infortunio nel reparto filtri presse che ha coinvolto il dipendente Luca Caravita, purtroppo deceduto nella giornata odierna. Il Presidente di COPROB, a nome di tutta la società, esprime le più sentite condoglianze ai familiari e conferma la piena collaborazione con le autorità competenti per la ricostruzione della dinamica dell’incidente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento