Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Strage del Pilastro, madre del carabiniere ucciso: "Devono pagare, perché i permessi ai Savi?" - VIDEO

La deposizione delle corone in via Casini in ricordo dei tre carabinieri uccisi il 4 gennaio di 28 anni fa

 

"La strage della Uno bianca è la più orrenda, ma perché non se ne parla? È la pagina più sporca del dopoguerra". Queste le parole di Anna Maria Stefanini, madre di Otello Stefanini, il carabiniere ucciso il 4 gennaio del 1991 con i colleghi Andrea Moneta e Mauro Mitilini, a margine della commemorazione al Pilastro.

"Perché vengono dati tutti questi permessi agli assassini? - continua Stefanini - noi abbiamo i nipoti disoccupati e loro hanno il lavoro. Cosa significa la buona condotta? Che non hanno ucciso nessuno in carcere? Tanto i Savi quando usciranno faranno quello che ha fatto Angelo Izzo perché ce l'hanno nel dna".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento