rotate-mobile

Strage del Pilastro, madre del carabiniere ucciso: "Devono pagare, perché i permessi ai Savi?" - VIDEO

La deposizione delle corone in via Casini in ricordo dei tre carabinieri uccisi il 4 gennaio di 28 anni fa

"La strage della Uno bianca è la più orrenda, ma perché non se ne parla? È la pagina più sporca del dopoguerra". Queste le parole di Anna Maria Stefanini, madre di Otello Stefanini, il carabiniere ucciso il 4 gennaio del 1991 con i colleghi Andrea Moneta e Mauro Mitilini, a margine della commemorazione al Pilastro.

"Perché vengono dati tutti questi permessi agli assassini? - continua Stefanini - noi abbiamo i nipoti disoccupati e loro hanno il lavoro. Cosa significa la buona condotta? Che non hanno ucciso nessuno in carcere? Tanto i Savi quando usciranno faranno quello che ha fatto Angelo Izzo perché ce l'hanno nel dna".

Video popolari

BolognaToday è in caricamento