Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Salvini a Bologna: "Su Borgonzoni la scelta è fatta, in Emilia ce la giochiamo"\VIDEO

Un gruppetto di ragazzi contesta Salvini e alcuni sostenitori dell'ex ministro li insultano

 

Made in Italy, dazi americani, tutela dei prodotti italiani. Il giorno dopo, Villaggio Coldiretti: stesso posto, stessi argomenti. Ma a prendere la scena di piazza VIII agosto, dopo il presidente del consiglio Conte, oggi è l'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ospite degli agricoltori a Bologna dove, dice, tornerà spesso. Le elezioni regionali del resto sono all'orizzonte e il segretario della Lega blinda nuovamente la candidata Lucia Borgonzoni.

Ai cronisti, che gli chiedono spiegazioni sulla questione Fratelli D'Italia e sul candidato Bignami, risponde chiaramente: "Non c'è discussione, la scelta è fatta: per la prima volta da cinquant'anni ce la si gioca. L'Emilia-Romagna dopo cinquant'anni può cambiare".

"Non vedo l'ora che arrivi il 26 gennaio in Emilia-Romagna e il 27 ottobre in Umbria, sono per me come quand'era il Natale quand'ero bambino" - continua Salvini - al posto del 25 dicembre, io quest'anno ho il 27 ottobre in Umbria e 26 gennaio in Emilia-Romagna". E sulle liste, dopo aver blindato Lucia Borgonzoni, ribadisce: "Stiamo lavorando alla squadra, al progetto e al programma. Una squadra che sarà la più inclusiva possibile, nel senso che non ci saranno solo le solite liste del centrodestra ma ci sarà tanto in più".

Dopo l'intervento sul palco con il presidente della Coldiretti, il leader della Lega, acclamato e accolto da molti sostenitori, tra un selfie e un altro, ha visitato gli stand degli agricoltori e firmato anche lui, come il presidente Conte, una forma di Parmigiano.

Verso la fine, alcuni attimi di tensione quando, al passaggio di Salvini tra la folla, un piccolo gruppo di ragazzi contesta l'ex ministro. Volano insulti e spintoni, poi l'intervento della polizia riporta tutto alla normalità. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento