menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assembramenti in piazza Scaravilli, Pomes (Su): "La chiusura? Sposta solo il problema"

Probabile l'anticipo del comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza. Ieri un altro assembramento, intervenuto il reparto mobile

L'idea di chiudere piazza Scaravilli contro gli assembramenti fa arrabbiare gli studenti dell'Alma Mater di Bologna. Ed è Sinistra universitaria a criticare apertamente il prorettore vicario, Mirko Degli Esposti, per aver caldeggiato l'ipotesi.

"Spero che l'Ateneo, prima di permettere al Comune di chiudere Piazza Scaravilli, voglia almeno ascoltare e discuterne con le rappresentanze degli studenti elette all'interno degli organi- contesta Italo Pomes, rappresentante dell'associazione in Senato accademico- la soluzione coercitiva di chiusura che si sta prospettando in queste ore non risolve il problema degli assembramenti ma, come accaduto già in passato, lo sposta un po' più in là, lontano dal centro dell'attenzione".

Festa e balli in zona U: sabato sera nuovo assembramento | VIDEO

Gli esponenti di Sinistra universitaria si dicono "ben consapevoli delle difficoltà di questo periodo, e ribadiamo che è necessaria la massima responsabilità da parte di tutte e tutti. Ma se si vuole che i giovani abbiano modo di rispettare le norme di sicurezza, si deve dare loro il modo di farlo. Quindi mettere a disposizione spazi adeguati".

Del resto, rimarca l'associazione, "sono anni che chiediamo all'Università di impegnarsi per la zona universitaria, da molto prima del Covid. Questa stessa estate abbiamo chiesto all'Università di occuparsi di una serie di eventi culturali in zona universitaria, per evitare che venisse abbandonata a se stessa".

Infine, Pomes si domanda "per quale motivo gli studenti universitari debbano essere trattati in maniera difforme rispetto a un qualsivoglia altro cittadino, penalizzandoli con sanzioni aggiuntive. Chiederemmo mai a un'azienda di applicare sanzioni aggiuntive su un dipendente multato?", chiede il rappresentante di Sinistra universitaria.

Il tema caldo degli assembramenti serali in piazza Scaravilli, nella zona universitaria di Bologna, finira nei prossimi giorni sul tavolo del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. La Prefettura ha ricevuto oggi una richiesta di convocazione da parte del Comune e al vertice dovrebbero partecipare anche i delegati dall'università.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento