menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Difende i diritti umani, viene espulsa dalla Turchia: Solidarietà bipartisan

Il consiglio comunale vota all'unanimità un appello in difesa di Barbara Spinelli. Nei giorni scorsi l'avvocata era stata espulsa in malo modo all'aeroporto di Istanbul dopo una notte intera passata in camera di sicurezza. L'appello al Governo per esprimere proteste formali

Il Consiglio comunale di Bologna esprime solidarietà all'avvocato Barbara Spinelli, espulsa dalla Turchia dopo una nottata trascorsa in camera di sicurezza, ma non solo: l'aula di Palazzo D'Accursio "chiede al Governo italiano di elevare formale protesta presso le autorita'' turche per quanto avvenuto, come richiesto anche dal Consiglio nazionale forense".

E' quanto recita un ordine del giorno approvato oggi, all'unanimità, su iniziativa di Emily Clancy e Federico Martelloni (Coalizione civica). Nel documento, che ripercorre quanto accaduto all'aeroporto di Istanbul, si ricorda come la bolognese Spinelli sia "da tempo impegnata nella difesa dei diritti umani e civili". Incassando la votazione all'unanimità dell'ordine del giorno, Clancy riporta in aula lo scambio riferito da Spinelli con le autorità turche: dopo essersi sentita dire che «finché vivi non vedrai mai più la Turchia», la legale ha risposto che «forse prima che io muoia questo Paese vedrà di nuovo la democrazia e io tornerò qui per festeggiarla».

(Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento