Via Orfeo, sgombero di Làbas: cariche della Polizia e scontri

Strada bloccata da forze dell'ordine in tenuta antisommossa e attivisti per lo sgombero partito questa mattina all'alba. Alta la tensione fra le due parti e diversi gli scontri

Si è concluso lo sgombero dell'ex caserma Masini di via Orfeo, sede del centro sociale Làbas. Cominciata questa mattina all'alba, l'operazione si è subito fatta dura, con diverse cariche da parte della Polizia. Il collettivo ha annunciato una conferenza stampa nella tarda mattinata davanti al Comune, mentre le prime reazioni sono comiciate ad arrivare da politici e cittadini. Il sindaco Virginio Merola ha rilasciato le prime dichiarazioni, mentre il centrodestra esulta con un "finalmente". 

In strada diverse camionette delle forze dell'ordine hanno sbarrato la via, mentre gli attivisti (sulla cinquantina) hanno cercato di bloccare gli ingressi del centro sociale. A un certo punto si è sollevato anche del fumo dall'interno del cortile: il fuoco vivo è stato appiccato probabilmente a delle balle di fieno che si intravedevano anche da fuori come tentativo di difendere lo spazio. 

LE PRIME REAZIONI. "Non dovevano sgomberare Làbas. È un gravissimo errore, un nuovo strappo al tessuto sociale e culturale della citta' di cui Labas era un punto di riferimento, una vera e propria eccellenza. È una ferita che si apre e brucera' per molto tempo. Labas era un bene prezioso che andava tutelato, non represso con la violenza" questo il commento di Stefano Brugnara, presidente di Arci Bologna. 

IL POST SU FACEBOOK. Lo sgombero era nell'aria perchè già nella serata di ieri sulla pagina Facebook di Làbas si leggeva: "In questo torrido agosto si sta alzando nell'aria l'idea che domani Làbas potrebbe essere sgomberato. Inutile dire gli infiniti motivi che renderebbero questa operazione militare inutile, miope e dannosa per tutta la città. Quello che però ci sentiamo di fare è semplicemente restituire a tutte e tutti questa concreta possibilità che potrebbe verificarsi. Alla luce di questo crediamo importante che tutte e tutti portino quei motivi che in questi cinque anni si sono sviluppati in questo spazio a difesa del polmone sociale che è Làbas. Ad aspettarvi ci sarà una sana colazione resistente e grande determinazione nel difendere questo bene comune". 

Contemporaneamente la Polizia avrebbe posto i sigilli anche al Laboratorio Crash: "Gravissimo: la procura ordina la questura esegue. Stanno sgomberando ora il lab crash!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nicoletta Mantovani sposa il suo Alberto: "Matrimonio a Bologna, in una chiesa speciale per me"

  • Tir fermo in autostrada, camionista trovato morto

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 44 nuovi casi, un morto a Bologna. Allerta per "focolai di rientro dalle vacanze"

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lite per il distanziamento a bordo: sul bus arrivano i Carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento