Zola Predosa dice grazie a tutti gli operatori sanitari

L'evento martedì 21 luglio in piazza della Repubblica

"Zola vi dice grazie". Questo, fa sapere il Comune bolognese di Zola Predosa, il titolo dell'evento "pensato per ringraziare chi più di tutti si è messo al servizio della comunità durante l'emergenza Coronavirus, vale a dire medici, infermieri e tutto il personale sanitario, dipendente e volontario".

Alle 20.30 di domani si terrà quindi, in piazza della Repubblica, un'iniziativa dedicata proprio al personale sanitario residente a Zola Predosa, organizzata con la collaborazione della Proloco di Zola e il patrocinio della Regione e dell'Ausl di Bologna. Durante la serata interverranno il sindaco Davide Dall'Omo, l'assessore comunale alle Politiche sanitarie, Daniela Occhiali, l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, e la direttrice del Distretto sanitario Reno-Lavino-Samoggia, Fabia Franchi.

L'evento, spiegano Dell'Omo e Occhiali, è stato organizzato perché "nei mesi che abbiamo alle spalle e ancora in questi giorni, le donne e gli uomini del nostro Sistema sanitario hanno dato prova di straordinaria dedizione, sacrificio e attaccamento al lavoro, combattendo in prima linea contro una pandemia che non ha ancora del tutto cessato di dispiegare i suoi effetti". Da qui la decisione di organizzare "un momento di ringraziamento pubblico per offrire un riconoscimento istituzionale a chi ha dato il suo contributo al superamento della fase più critica dell'emergenza". Alla serata sono quindi invitati "gli operatori sanitari, Gvs (Gruppo volontario di soccorso) Vallelavino e i volontari in ambito sanitario residenti o operanti a Zola Predosa", che dovranno contattare la segreteria del sindaco per segnalare la propria partecipazione. Dopo gli interventi istituzionali, infine, è previsto un momento musicale con l'esibizione del trio Colors of music (arpa, sax e percussioni). (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento