Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Camion svuotati e merce rubata: la polstrada scova banda in A14

La batteria di trasfertisti sfruttava la sosta notturna per afiancarsi con un altro camion e trasbordare di tutto, dai farmaci all'hi-tech

Sono 25 le persone indagate, tre delle quali arrestate, nell'ambito di una operazione contro una batteria di ladri organizzati, capaci di svuotare nella notte il contenuto dei acmion in sosta in alcune arre di servizio dell'emilia-Romagna, tra cui quella del Sillaro in A14. Sono diversi i colpi attribuiti al gruppo, tra il 2019 e il 2020.

L'operazione condotta dalla polstrada di Bologna e Bari, coordinate dalla procura di Forlì titolare dell'inchiesta, ha portato all'emersione di una rete fitta di ricettatori e negozi compiacenti, che rivendevano poi la refurtiva. La tecnica messa a punto dalla banda, che aveva la sua base in Puglia, era quella di puntare i carichi a ridosso delle festività, per intercettare tutti i beni appetibili nel mercato nero, dai farmaceutici all'Hi-tech.

Svariate le aree di servizio setacciate ogni notte in Emilia Romagna, in particolare la Bevano sulla A14 in provincia di Forlì, la Sillaro sulla A14 in provincia di Bologna, la Secchia e la San Martino sulla A1, rispettivamente in provincia di Modena e Parma, alla ricerca della merce più appetibile;  per verificare il contenuto dei TIR in sosta, venivano squarciati i teloni di copertura.

Come riporta Forlìtoday, trovata la merce, i ladri si affiancavano con un altro veicolo industriale ed il gruppo di almeno una decina di persone trasbordava i pacchi dal veicolo dell’ignaro autotrasportatore. Durante il periodo prenatalizio 2019 si sono concentrati numerosi furti, in particolare quelli di oggetti tecnologici (TV e Smartphone);  complessivamente, il valore commerciale della merce trafugata si aggira intorno al milione di euro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camion svuotati e merce rubata: la polstrada scova banda in A14

BolognaToday è in caricamento