menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadavere in A14: 26enne trovato morto tra Imola e Castel San Pietro

Indagini avviate per stabilire la dinamica di quanto accaduto al giovane: in tasca della vittima un documento per richiesta da rifugiato, rilasciata in Grecia

E' di un 26enne di origine afgana il corpo esanime ritrovato intorno alla mezzanotte da un camionista sulla A14, tra i caselli di Imola e Castel San Pietro. Sul posto è intervenuta la Polizia Stradale. Il ragazzo, che aveva addosso i documenti, risulta un richiedente asilo, status confermato da un foglio intestato dalle autorità della Grecia. Si procede per omicidio colposo. 

La dinamica che ha condotto alla morte del 26enne è ancora in corso di accertamento, ma non si esclude che il giovane possa essere stato trvolto oppure caduto da un mezzo in corsa sul quale stava viaggiando, probabilmente nascosto. Le indagini sono affidate al Pm Flavio Lazzarini di Bologna: in questo momento stanno venendo ascoltati alcuni testimoni presenti al momento del ritrovamento.

Si ipotizza dunque che la vittima, dopo essere stato in un campo profughi, possa aver viaggiato attaccato a un tir, diretto verso il Nord Europa, e che poi sia caduto.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

  • Eventi

    Le mostre online da non perdere a marzo

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento