Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Minori: il 97% dei genitori emiliano-romagnoli teme abusi, soprattuto in parrocchia

Temono che i propri figli possano essere esposti ad abusi da parte di adulti: per i genitori emiliano-romagnoli, i luoghi più a rischio oratori e parrocchie

I luoghi considerati potenzialmente più rischiosi sono oratori e parrocchie. Ma i genitori emiliano-romagnoli, quasi tutti (il 97%), ritengono che i propri figli possano essere generalmente esposti alla minaccia di comportamenti abusanti o inopportuni da parte degli adulti nei luoghi che frequentano abitualmente.

Lo rivela un''indagine realizzata da Ipsos per "Save the Children" in occasione della presentazione di "Adulti a posto", il sistema di condotta, segnalazione e risposta ideato per aiutare a proteggere i ragazzi da situazioni di abuso, sfruttamento e dai comportamenti scorretti da parte degli adulti che dovrebbero prendersi cura di loro.

Per le famiglie i luoghi maggiormente a rischio sono, oltre a oratori e parrocchie, i centri sportivi (46%), ma anche la scuola (33%). In generale, sono molti i posti, come centri aggregativi, associazioni, punti di ritrovo per il tempo libero degli adolescenti, considerati potenzialmente pericolosi. I ragazzi, dal canto loro, si sentono meno al sicuro nei centri sportivi (39%), rispetto alla scuola (30%) o alle strutture religiose (25%).

Con un loro comportamento inappropriato o abusivo, gli adulti possono far sentire insicuri i ragazzi: è confermato al Nord da quasi un adolescente su tre (30%), che dichiara di avere coetanei che hanno subito episodi di questo tipo da parte di adulti almeno qualche volta, o addirittura spesso (3%), dato quest''ultimo in flessione rispetto alla media nazionale (7%).

Tra i genitori, in Emilia-Romagna solo il 18% ritiene che i propri figli siano completamente tutelati rispetto agli adulti nei luoghi di attivita'' o svago frequentati, dato addirittura inferiore alla media nazionale (23%) (agenzia Dire).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minori: il 97% dei genitori emiliano-romagnoli teme abusi, soprattuto in parrocchia

BolognaToday è in caricamento