rotate-mobile
Cronaca Zona Universitaria / Via Giuseppe Petroni

Accoltellamento in via Petroni: caccia all'uomo, al setaccio telecamere e testimonianze

Un giovane è in ospedale. Indagini serrate per dare un volto al responsabile e tracciare i contorni della fumosa vicenda

Proseguono le indagini per far luce sulla rissa terminata con l'accoltellamento di un giovane, finito in ospedale con gravi ferite all'addome. L'episodio violento si è consumato all'alba di ieri, in Zona Universitaria.

Ora i carabinieri stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere della zona, nonchè sono a caccia di testimonianze utili per ricostruire i contorni della vicenda, fumosa. Al momento di certo è che un giovane uomo - 26 anni di Budrio- è stato trovato sanguinante dopo essere stato aggredito. Sul ventre diverse ferite causate da alcune coltellate. La vittima fortunatamente non è mai stata in pericolo di vita, ma è stata trasportata d'urgenza all'ospedale Maggiore dove si trova tuttora ricoverato.

Degli aggressori nessuna traccia. Al momento dell'arrivo delle forze dell'ordine, allertate sul posto, si erano già dileguati. Il responsabile - o più probabilmente i responsabili - si sono dati alla fuga probabilmente quando si sono accorti che la situazione era degenerata. Sarebbe scoppiata una rissa, probabilmente dalle parole si è passati velocemente ai fatti. Poi il coltello e quella lama affondata nell'addome del 26enne, per il quale sarebbe potuta andare molto peggio.

Ignoti gli aggressori, ignoti i motivi dell'aggressione. La caccia all'uomo è aperta.  

Violenza in zona U e sdegno dei cittadini

L'episodio violento è solo l'ultimo in ordine di tempo nella zona universitaria, dove la malamovida nei mesi scorsi aveva già dato tracce di se. Lo scorso dicembre una rissa tra diversi giovani con bottigliate e sediate aveva fatto il giro del web, ed era terminata poi con il divieto per quattro ragazzi di frequentare i locali della zona, più il divieto di dimora in città per due di loro. Non solo violenza gratuita però, ma anche rapine: lo scorso gennaio, infatti, era stata segnalata una violenta rissa sempre nei dintorni di Piazza Verdi, anche se le indagini avevano poi chiarito che quella era stata solo il seguito di un tentativo di rapina da parte di un gruppo di ragazzi.

Ieri, l'ennesima fatto brutale nel cuore del capoluogo emiliano ha sollevato nuovamente lo sdegno dei cittadini. Sui social si sono rincorsi gli appelli al sindaco: "Ma l'amministrazione non fa nulla per porre fine al degrado e al caos notturno nella zona universitaria", come si interroga Fania. Poi c'è chi non si è trattenuto dallo sfogo: "Zona franca da anni …A nessuno dei politici che “governano “la città da anni ,frega nulla ….altrimenti sarebbero già intervenuti", come William o chi, come  Bruno  ha sottolineato come ci sia "sempre meno sicurezza a Bologna" .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento in via Petroni: caccia all'uomo, al setaccio telecamere e testimonianze

BolognaToday è in caricamento