Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Violenze sul lavoro, sindacati e cooperative firmano accordo: 'Bisogna denunciare'

Legacooperative, Confcooperative e Agci danno lavoro a 240 mila persone (circa il 15% del totale) di cui il 70% donne

 

SI tratta di un accordo firmato da Cgil, Cisl e Uil dell'Emilia-Romagna e dall'Aci (Alleanza cooperative italiane, che comprende Legacoop, Confcooperative e Associazione generale cooperative italiane) regionale. 

L'intento è contrastare comportamenti molesti e violenti nei luoghi di lavoro, oltre a promuovere attività di formazione e informazione e adottare misure organizzative per prevenire le molestie e garantire la tutela delle vittime. 

L'auspicio da parte di tutti i firmatari e delle Istituzioni è quello che si trovi un accordo nazionale sul tema: oltre all'Emilia-Romagna, infatti, soltanto il Friuli Venezia Giulia ha siglato un accordo simile.

L'assessora regionale alle pari opportunità Emma Petitti ribadisce l'importanza del tema anche in una regione come l'Emilia-Romagna che ha il più alto tasso di occupazione femminile.

Le cooperative in regione danno lavoro a 240.000 persone (circa il 15 per cento del totale dei lavoratori emiliano-romagnoli), di cui il 70 per cento donne.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento