rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Borgo Panigale

Aeroporto e disagi, i residenti di Panigale: "Soluzioni proposte sono solo di facciata"

Non si è fatta attendere la replica dei residenti della zona circostante il Marconi dopo che ieri  Presidente e Ad dell'Aeroporto hanno fatto un punto sulla situazione dello scalo felsineo, che attraversa un periodo difficoltoso, situazione diffusa anche nel resto d'Europa

Non si è fatta attendere la replica dei residenti della zona circostante il Marconi dopo che ieri  Presidente e Ad dell'Aeroporto, riunitisi con la stampa, hanno fatto un punto sulla situazione dello scalo felsineo, che attraversa un periodo difficoltoso ( situazione diffusa anche nel resto d'Europa), hanno sottolineato, ndr) tra voli cancellati, bagagli nel caos, personale carente, e i disagi che il traffico intensificato crea a chi vive nei dintorni. I residenti si mobilitano con una missiva, indirizzata proprio alle Autorità aeroportuali, qui di seguito riportata integralmente.

"Scriviamo in rappresentanza del gruppo Tutti Insieme residenti di Borgo Panigale, della cosiddetta zona rurale del quartiere, una delle due zone di Bologna sulle quali insiste maggiormente il problema di voli aerei da e per l’aeroporto Marconi.

Il Marconi nell’ultimo decennio ha fortemente aumentato il numero dei voli, con conseguente incremento dell’inquinamento atmosferico ed acustico su alcune zone della città  che si trovano ai due lati della pista, in particolare Pescarola e Borgo Panigale/ Bargellino. 

La situazione è diventata talmente esasperata, con rumori continui che privano del sonno i residenti che sono senza pace anche durante il fine settimana. Il grave problema finalmente ha richiamato  l’attenzione delle principali forze politiche sul tema dello sviluppo dell’aeroporto e sulla sua sostenibilità per la città".

Voli sui centri abitati: "Ecco il rumore che dobbiamo sopportare ogni giorno" | VIDEO-AUDIO 

"Soluzioni di facciata"

"Quello che purtroppo abbiamo dovuto constatare però - continua la lettera - è che le “soluzioni” proposte sono solo di facciata e non toccano a fondo il problema, anzi stanno discriminando una zona di Bologna rispetto ad un'altra per la mancanza di volontà di affrontare seriamente il  delicato argomento. Abbiamo infatti assistito alla creazione di orari di divieto di sorvolo sulla città, che però valgono solamente per un lato e non per noi; leggiamo in continuazione sulla stampa che la soluzione proposta è quella di dirottare la maggior parte del traffico sulle nostre case in quanto considerate fuori città.

Noi residenti della zona di Borgo Panigale, condividiamo il divieto di sorvolo nelle ore serali e notturne ma perché il “diritto al sonno” non deve valere per i Bolognesi che vivono dall’altro lato della pista?

Noi di Borgo Panigale siamo forse residenti di serie B che possiamo anche non dormire ed essere tormentati dai continui sorvoli sulle nostre case? E’ questa la soluzione che la ns Amministrazione Pubblica propone? Il prevalere dei diritti degli uni rispetto agli altri?

Noi non vogliamo essere contrapposti con gli abitanti della Pescarola che come noi portano il peso di uno sviluppo insensato di una infrastruttura che, a differenza delle principali grandi città, si trova a pochi kilometri dalle due torri.

Siamo tutti residenti di Bologna e vogliamo lottare per gli stessi diritti: il diritto al sonno, il diritto dei nostri figli di studiare senza tappi alle orecchie e, come tutti i Bolognesi, il diritto alla sicurezza e alla salute. 

Ben vengano quindi i divieti di sorvolo notturno ma che valgano per tutta la città!  Un aeroporto in centro a Bologna non può essere operativo dalle 22.00 alle 07.00 perché il sonno è un diritto di tutti.

Crediamo che le forze politiche bolognesi debbano avere il coraggio di fare pressione perché un aeroporto cittadino abbia dei limiti dimensionali compatibili con la vita delle persone e comunque che il modello aeroportuale possa essere  rivisto con ridistribuzione del traffico aereo, inquinamento acustico ed atmosferico.

Crediamo che i diritti valgano per tutti e non debbano cambiare in base al lato della pista dell’aeroporto Marconi!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto e disagi, i residenti di Panigale: "Soluzioni proposte sono solo di facciata"

BolognaToday è in caricamento