Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Aeroporto Guglielmo Marconi

Atterra al Marconi con 77 ovuli di coca in corpo: pizzaiolo arrestato dalla GdF, grazie al fiuto di Bacol

650 gr di peso complessivo, circa 50 mila euro di merce ai prezzi di mercato. Un ravennate di 42 anni, pizzaiolo in Perù ha preso un taxi dall'aeroporto Marconi di Bologna, ma è stato fermato a Lugo

77 ovuli di cocaina purissima in corpo per oltre 650 grammi di peso complessivo, irca 50 mila euro di merce ai prezzi di mercato. Un ravennate di 42 anni, pizzaiolo in Perù ha preso un taxi dall'aeroporto Marconi di Bologna a Ravenna, ma è stato fermato alla barriera autostradale di Lugo dalla Guardia di Finanza giovedì' sera verso le 20.

Le modalità' del viaggio avevano insospettito le fiamme giale. Il fiuto del cane antidroga, il labrador Bacol, ha dissipato gli ultimi dubbi. Nella perquisizione in caserma i militari hanno poi trovato addosso al ravennate una confezione di crema di vasellina lubrificante e un liquido per l'acidita' di stomaco utilizzato anche dagli "ovulatori" per lenire i dolori a seguito di ingerimento di ovuli di droga. La lastra radiologica ha rivelato la presenza dello stupefacente in corpo. L'uomo ora e' agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atterra al Marconi con 77 ovuli di coca in corpo: pizzaiolo arrestato dalla GdF, grazie al fiuto di Bacol

BolognaToday è in caricamento