Ricercato in Argentina, aveva cambiato nome: preso all'aeroporto Marconi

Stava cercando di entrare in Italia per turismo. E' accusato di avere partecipato a un traffico di 22 kg di cocaina

Foto archivio

Era ricercato, dal 2013, per il reato di tentativo di contrabbando ed esportazione di cocaina. Oggi, il personale in servizio presso l’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Bologna, ha identificato L.A.., cittadino albanese di 37 anni, 
atterrato all'aeroporto Marconi e proveniente da Tirana (Albania).

L'uomo, in possesso di passaporto albanese stava cercando di entrare in Italia per turismo, ma da un controllo in banca dati è risultato ricercato in ambito internazionale dall’Interpol in quanto da estradare in Argentina.

E' accusato di avere partecipato a un traffico di 22 kg di cocaina verso l’Europa, nascondendola in indumenti impregnati di stupefacente. Una volta accertata l’identità, che nel frattempo aveva modificato il proprio cognome, il 37enne è stato rinchiuso alla Dozza, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

Torna su
BolognaToday è in caricamento