rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021

Griffe 'taroccate' da Turchia e Africa centrale: sequestrati mille capi al Marconi

I passeggeri non sono stati in grado di giustificare la provenienza della merce o di produrre la necessaria documentazione

Intercettate e sottoposti a sequestro circa mille articoli di pelletteria e abbigliamento con griffe contraffatte. I Funzionari
dell’Ufficio delle Dogane di Bologna Aeroporto “Guglielmo Marconi”, unitamente ai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna li hanno individuati nei bagagli di passeggeri provenienti dalla Turchia e dai Paesi del centro Africa.

Dopo l'atterraggio e sottoposti a controllo, i passeggeri non sono stati in grado di giustificare la provenienza della merce o di produrre la necessaria documentazione comprovante l’originalità. 

La merce è stata quindi sottoposta a sequestro e i responsabili deferiti all’Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica per violazione agli artt. 474 c.p. (introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi) e 648 c.p. (ricettazione).

Prima di Natale i funzionari dell’ Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM) di Bologna in servizio in aeroporto avevano sequestrato oltre 5.000 stemmi in plastica e metallo, marchi di note case automobilistiche, arrivati da Hong Kong.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Griffe 'taroccate' da Turchia e Africa centrale: sequestrati mille capi al Marconi

BolognaToday è in caricamento