Conchiglie, piante e coralli protetti: 'souvenir' confiscati all'aeroporto Marconi

E' prevista una multa fino a 10.000 euro, oltra al sequestro

Foto archivio

I funzionari della Sezione Operativa Territoriale dell’Ufficio delle Dogane dell'Aeroport Marconi e i militari della Guardia di Finanza di Bologn, nel corso del controllo dei passeggeri in arrivo, hanno sequestrato 15 coralli “scleractinia spp”, 21 conchiglie “strombus gigas spp” e 4 articoli di pelletteria realizzati con pelli di pitone, oltre a 288 piante appartenenti alla specie delle “Cactaceae”.
Si tratta di coralli, conchiglie e vegerali protetti dalla Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione, più comunemente conosciuta come CITES.

Per le violazioni accertate è prevista l’applicazione di sanzioni amministrative da un minimo di euro 3.000 ad un massimo di euro 10.000 e la confisca degli specimen protetti.

Specie protette e reati ambientali, oltre 500 illeciti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Castel San Pietro, litigi frequenti nel bar mal frequentato: giù le serrande per 7 giorni

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

Torna su
BolognaToday è in caricamento