rotate-mobile
Cronaca Via del Triumvirato, 84

Aeroporto, maxi esercitazione: simulato un incidente aereo durante la pandemia

Lo scenario: un aereo in arrivo da Roma con a bordo 18 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio va fuori pista e prende fuoco

Un aereo in arrivo da Roma con a bordo 18 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio ha subìto un grave incidente in fase di atterraggio a causa di un’improvvisa variazione del vento. Nell’impatto con il suolo l’aeromobile è rimasto integro ma è andato fuori pista ed ha preso fuoco.

Non è cronaca di oggi ma è lo scenario dell’esercitazione, partita alle ore 13.00 circa, di una maxi-esercitaizone tra vigili del fuoco Ausl e personale dello scalo bolognese.

Obiettivo di verificare l’efficacia del Piano di Emergenza Aeroportuale, testare la capacità di coordinamento dei diversi soggetti coinvolti nelle operazioni di soccorso e sperimentare per la prima volta la gestione di un incidente aeronautico all’interno di uno scenario pandemico con l’utilizzo di un centro operativo di emergenza virtuale.

Maxi-esercitazione, simulato incidente all'aeroporto

La simulazione che ha coinvolto complessivamente circa cento persone tra AdB, Enac, Enav, Vigili del Fuoco, 118, PSSA - Croce Rossa Italiana, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Reparto Volo dei Vigili del Fuoco, Bologna Servizi Cimiteriali, Usmaf – Ministero della Salute, Medicina Legale e Prefettura.

Per il Marconi, questa è la settima esercitazione “full scale”. Ogni due anni viene infatti effettuata un’esercitazione a tutto campo, cui se ne aggiungono altre parziali per settori, perché tutti i soggetti coinvolti nei soccorsi operino al meglio in caso di reale emergenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, maxi esercitazione: simulato un incidente aereo durante la pandemia

BolognaToday è in caricamento