rotate-mobile
Cronaca

Affitti brevi per studenti fuorisede, da Unibo contributi ai gestori per tariffe agevolate

La misura per sostenere il regime di insegnamento a settembre, un mix di didattica a distanza e in presenza

In vista della ripresa delle lezioni in autunno l'Alma Mater di Bologna mette in campo nuove agevolazioni per gli affitti brevi a favore degli studenti fuorisede.

Si tratta di un accordo, finanziato dall'Ateneo e dal Comune di Bologna, che prevede "un contributo destinato ai proprietari di strutture ricettive extra alberghiere che riservino condizioni agevolate per locazioni brevi, di norma stimate tra sette e 30 giorni, a studenti fuorisede con un Isee non superiore a 35.000 euro".

L'accordo con Palazzo D'Accursio ha ottenuto oggi il via libera da parte del Senato accademico. "Dopo una prima misura, già avviata, per gli affitti di lungo periodo- spiega l'Alma Mater- il Senato accademico ha dato oggi il via libera a un nuovo accordo dedicato agli affitti brevi. Un'iniziativa che nasce come ulteriore strumento a disposizione degli studenti, che nel primo semestre del prossimo anno accademico potranno seguire le attività didattiche in modalità mista, sia in presenza che a distanza". (San/ Dire) 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti brevi per studenti fuorisede, da Unibo contributi ai gestori per tariffe agevolate

BolognaToday è in caricamento