menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione al capotreno: identificati tre giovanissimi

Tutti tra i 16 e i 18 anni. All'origine del gesto la salita sul treno senza biglietto

Sono stati identificati e denunciati i tre giovanissimi che all'inizio di aprile avrebbero aggredito un capotreno su un convoglio regionale fermo nei pressi di Vignola. L’indagine è della sezione giudiziaria Polfer per l’Emilia Romagna.

I fatti risalgono al pomeriggio del 6 aprile quando, nella piccola stazione della località termale, un ragazzo ha cercato di salire a bordo di un treno regionale, diretto a Bologna, senza il previsto titolo di viaggio. Respinto dal capotreno, il giovane si è momentaneamente allontanato, per poi ripresentarsi dopo pochi minuti, in compagnia di due amici, intenzionato a vendicare l’”affronto” subìto.

I tre, tutti cittadini italiani di età compresa tra i 16 e i 18 anni, si sono scagliati contro la vittima, infierendo con calci e pugni. Solo l’opportuno intervento di altri viaggiatori presenti ha messo in fuga gli aggressori ed evitato conseguenze peggiori. Pur malconcio, l'addetto ha potuto riprendere il viaggio verso Bologna.

Giunto a destinazione, l’uomo ha dovuto ricorrere alle cure mediche dell’Ospedale Maggiore dove, a seguito delle percosse subìte, ha riportato una prognosi di dieci giorni. I tre, identificati, sono stati denunciati in stato di libertà per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento