Cronaca

Aggressione in carcere per 'Igor': cinque guardie penitenziarie in ospedale

Norbert Feher, il killer di Budrio, ha fatto resistenza al momento del trasferimento in un altro carcere spagnolo per un'udienza

Aggressione in carcere per Norbert Feher, conosciuto in Italia come 'Igor il Russo', il killer di Budrio. Il 40enne, cittadino serbo, ha tentato di pugnalare un funzionario carcerario con due piastrelle affilate e ha preso a calci e pugni altri operai nel carcere di Dueñas (Palencia, Valladolid) per evitare di essere trasferito nel carcere di Zuera.

Da domani infatti Feher sarà sotto processo per un triplice omicidio commesso in Spagna mel 2017. A riportare la notizia, risalente a ieri, è il sito di informazione locale 'La Comarca'.

'Igor' è già stato condannato all'ergastolo per i due omicidi 'italiani', tra i quali quello del barista di Budrio, Davide Fabbri. Al termine dell'aggressione, i cinque operatori carcerari sono stati trasferiti all'ospedale con lesioni di vario grado.

Feher aveva detto agli agenti che "avrebbe portato via" chiunque fosse entrato nella sua cella. Sembra che stesse già minacciando da diversi giorni di uccidere chiunque fosse entrato nel suo modulo per trasferirlo a Zuera. Mercoledì ha ricevuto la visita del suo avvocato, Juan Manuel Martín Calvente, e non ha voluto riceverlo. Per proteggersi, indossava una sorta di 'armatura' con felpe, riviste e altri indumenti. (Adn)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione in carcere per 'Igor': cinque guardie penitenziarie in ospedale

BolognaToday è in caricamento