Pestaggio al prof in Santo Stefano, rimane in carcere l'aggressore

Per lui disposta perizia psichiatrica

Carcere confermato e una perizia psichiatrica per stabilire le capacità di intendere e di volere dell'arrestato. A questa conclusione è arrivato il giudice per le indagini preliminari che oggi al processo per direttissima ha convalidato il fermo di M.I. 52 anni, cittadino olandese senza fissa dimora, che l'altro pomeriggio si è reso protagonista di una violenta aggressione a un 69enne, professore universitario.

Ignoti sono ancora i motivi del pestaggio e l'accusato non è stato in grado di spiegarli alla corte. L'uomo senza fissa dimora è da qualche tempo frequentante la zona, è stato fermato da un autista di autobus, che è corso in aiuto della vittima allontanando di peso l'aggressore. Dopo qualche tempo sono giunti i carabinieri, traendo in arresto l'uomo, mentre al 69enne venivano prestate le prime cure, finite poi con il ricovero e una prognosi di 25 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento