Via Indipendenza, aggressione con coltello in pieno giorno: ferito 19enne

Derubato di scarpe e maglia dopo essere stato assalito da un gruppo di giovanissimi

Picchiato e colpito con un coltellino a serramanico, ha rimediato ferite da arma da taglio sul torace e alle braccia. Malconcio lo hanno trovato i poliziotti, allertati dai passanti che hanno assistito alla violenta aggressione scoppiata ieri pomeriggio, intorno alle 18, nella centralissima via Indipendenza. Vittima un 19enne di origini rumene, finito in ospedale, dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di 30 giorni. Ora si cercano gli aggressori. Al momento due ragazzini minorenni sono stati denunciati, perchè considerati implicati nella vicenda, che ha contorni foschi. Le indagini avviate dagli uomini del commissariato San Francesco si prefissano di chiarire le motivazioni e le dinamiche dei fatti.

Secondo la versione del 19enne, mentre passeggiava in centro in compagnia di un amico, sarebbe stato aggredito all'improvviso, a scopo di rapina, da un gruppetto di ragazzini molto giovani. Gli si sono avventati addosso - ha riferito ai poliziotti - lui ha opposto resistenza e durante il parapiglia è spuntato un coltellino con il quale il giovane è stato ferito, più volte, ma fortunatamente in modo superficiale.  A quel punto il gruppetto lo ha derubato, portandogli via le scarpe che aveva ai piedi e una maglietta che indossava.

Lui è scappato, trovando rifugio in un negozio e allertando la polizia, giunta in breve sul luogo perchè già avvisata dell'aggressione da alcuni passanti. Setacciata la zona, sono stati fermati due minorenni pakistani, trovati in possesso di uno zainetto con dentro un coltello insanguinato e gli indumenti rubati poco prima al giovane. Al momento i due hanno guadagnato una denuncia per ricettazione e possesso di arma da taglio. Insieme a loro sono stati poi fermati altri due giovanissimi, connazionali.

Le indagini proseguono e non è detto che la posizione dei ragazzini fermati possa mutare. Gli agenti cercano anche gli altri soggetti che avrebbero preso parte all'agguato, intorno al quale nutrono dubbi, a partire dal fatto che si sia trattato di un agguato unicamente a scopo di rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento