Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca San Donato / Via Libia

Ubriaco si finge carabiniere, poi aggredisce e picchia gli agenti veri

E' diventato molesto in un bar di via Libia dopo aver consumeto diversi alcolici: all'arrivo dei poliziotti ha fatto resistenza e ha lanciato un casco contro gli agenti, oltre a sferrare pugni

Caos e botte in un bar di via Libia. Un uomo completamente ubriaco infatti, ha prima molestato i clienti di un bar spacciandosi per un carabiniere, poi ha aggredito i poliziotti che cercavano di immobilizzarlo. E' successo ieri verso le 17.40 a un bolognese di 48 anni in un locale di via Libia: l'uomo è stato bloccato dagli agenti mentre cercava di andarsene in moto e ha prima scagliato addosso a uno di loro il casco, quindi ne ha preso a pugni un altro.

NON E' LA PRIMA VOLTA CHE FINISCE IN MANETTE. Non si è fermato nemmeno in Questura, dove ha proseguito tra insulti e urla. E' stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e false attestazioni e denunciato per altri reati. L'uomo, che aveva anche un coltello multiuso in tasca, ha precedenti analoghi ed era già finito in manette in passato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco si finge carabiniere, poi aggredisce e picchia gli agenti veri

BolognaToday è in caricamento