Agosto di vacanze, ma anche solitudine. La nonnina di Lizzano commuove i militari

Se per molti questo periodo dell'anno significa divertimento e relax, per altri invece fa rima con solitudine e tristezza. Come è accaduto ieri ad una anziana, sull'Appennino bolognese

IMMAGINE DI REPERTORIO

Nel periodo di Ferragosto Bologna e la sua provincia si svuotano. Si parte in massa per le tanto attese vacanze estive. Ma se per molti questo periodo dell'anno significa divertimento e relax, per altri invece fa rima con solitudine e tristezza. Come capita non di rado durante i periodi di festività in generale, durante i quali chi è solo ne sente il peso. E' quanto successo ieri anche ad una dolce nonnina di Lizzano in Belvedere, sull'Appennino bolognese.

L'anziana, 84 anni, ha chiamato il 112 in piena notte chiedendo aiuto. Ha raccontato ai carabinieri di essere spaventata perchè la sorella era andata via da casa e lei si sentiva sola. I militari si sono così recati sul posto e dopo aver fatto qualche domanda sull'accaduto è emerso che la sorella della donna in realtà era morta da diversi anni. Da allora la nonnina, che non ha altri parenti prossimi, vive in solitudine, in una casina fuori dal paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solitudine che probabilmente deve esserle pesata di più in questi giorni di ferie, durante i quali i pochi vicini che ha sono partiti. Lei, forse spaventata da qualche rumore, non potendo rivolgersi a nessuno, si è sentita smarrita. Ha così alzato la cornetta e ha chiesto aiuto. Aiuto che è arrivato dai carabinieri, che difronte all'angoscia della anziana si sono commossi e non hanno esitato a intrattenersi a lungo con lei. Per confortarla, scambiare due chiacchiere e darle un po' di calore umano. Quello di cui evidentemente aveva bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crescentine, la ricetta

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Laghi a Bologna: dove rinfrescarsi lontani dal caos

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

Torna su
BolognaToday è in caricamento