Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

“Aiuto, c’è un ladro in casa!”, ma si tratta di un bluff: denunciata per procurato allarme

Aveva architettato tutto per sfrattare l'inquilino, 52enne finisce così nei guai

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bologna hanno denunciato una 52enne di Bologna per procurato allarme. E' accaduto sabato mattina, quando la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto una richiesta di aiuto di una donna che riferiva di aver bloccato un ladro in casa. Ma una volta giunti sul posto, i Carabinieri hanno rilevato che si trattava di un bluff. La 52enne infatti aveva raccontato uan bugia per richiamare sul posto l’Arma allo scopo di sfrattare un 66enne italiano a cui, a partire dal mese di agosto, aveva affittato un posto letto. La donna è stata denunciata per procurato allarme ed entrambi sono stati invitati a risolvere le loro questioni per vie legali.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Aiuto, c’è un ladro in casa!”, ma si tratta di un bluff: denunciata per procurato allarme

BolognaToday è in caricamento