Malalbergo, distrutto l'albero contro la violenza. Il sindaco: "Gesto incommentabile"

Ignoti hanno piegato l'albero e rotto gli addobbi

L'albero contro la violenza vandalizzato

Distrutto l’albero simbolo contro la violenza in piazza XXV Aprile a Malalbergo: un atto vandalico che ha lasciato senza parole cittadini e amministrazione. L’albero era stato addobbato poco prima delle feste natalizie dagli alunni delle scuole, che per l’occasione avevano scritto poesie e cartelloni contro l’intolleranza e l’odio.

Ma qualcuno ha pensato di distruggerlo, e dura la condanna del sindaco Monia Giovannini: “E’ stata un’azione incommentabile – spiega a BolognaToday –  Quello era un simbolo di amore, tolleranza e solidarietà e qualcuno se l’è presa con un albero.  Condanniamo fermamente i gesti di violenza e i toni di odio e rabbia che spesso corrono anche sui social. Non ci sono molte parole per commentare l’accaduto”.

Il sindaco ha postato su Facebook le foto dell’albero distrutto, e immediata la reazione  e l’indignazione di molti cittadini.

albero pace malalalbergo-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento