Effetto Coronavirus: a Bologna cala l'abuso di alcolici tra i giovani

Dai dati dell'Osservatorio epidemiologico e dipendenze dell'Ausl di Bologna emerge cambiamento degli stili di vita legato all'emergenza covid: i giovani bevono di più al bar o nei locali e non a casa, anche se hanno accesso ugualmente agli alcolici

Con i locali chiusi e le limitazioni agli spostamenti per l'emergenza coronavirus a Bologna sono crollati anche i casi di intossicazione alcolica tra i giovani: a marzo sono stati un terzo di quelli registrati a gennaio. Un fatto che, a rigor di logica, ci si poteva anche attendere, ma che ora trova conferma nei dati raccolti dall'Osservatorio epidemiologico e dipendenze dell'Ausl di Bologna. E che ripropone, tra le altre cose, anche la questione della prevenzione contro l'abuso di alcol tra i più giovani, anche in previsione di una ripartenza al termine dell'emergenza sanitaria.

Stando ai numeri in possesso dell'Osservatorio dell'Ausl bolognese, gli accessi ai Pronto soccorso per intossicazione alcolica acuta sono stati in tutto 514 nei primi tre mesi del 2020, con un forte aumento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando furono 336. Ma andando a guardare i singoli mesi di quest'anno, si nota che dai 229 casi di gennaio si è scesi ai 188 di febbraio e ai 97 di marzo, quando appunto sono state varate su larga scala le misure di chiusura legate all'epidemia: si tratta cioè della metà dei casi di febbraio e del 60% in meno rispetto a gennaio.

Il fenomeno ha riguardato soprattutto le persone con meno di 40 anni. In questa fascia d'età, i casi di intossicazione alcolica acuta arrivati in ospedale a Bologna sono stati 111 a gennaio, 86 a febbraio e 32 a marzo, ovvero un terzo rispetto a due mesi prima. Sopra i 50 anni invece, pur in calo, i casi rimangono in linea nell'arco del trimestre: 58 a gennaio, 45 a febbraio e 41 marzo. A questo si aggiunge che, sul totale degli accessi al Pronto soccorso per intossicazione alcolica, sono diminuite anche le persone che, oltre ad aver alzato troppo il gomito, avevano assunto allo stesso tempo almeno una sostanza illegale: erano il 30% a gennaio, per poi scendere al 10% di febbraio e al 7% di marzo. T

Traducendo i numeri, spiega alla 'Dire' il responsabile dell'Osservatorio epidemiologico e dipendenze dell'Ausl di Bologna, Raimondo Pavarin, si può dunque dire che "tra i giovani è calato l'abuso di alcol legato al contesto", ovvero quello connesso ai luoghi e alle situazioni di divertimento. L'alcol, essendo tra l'altro una sostanza legale, è ancora oggi in vendita, sottolinea Pavarin, ma nell'ultimo mese c'è stato "un grosso cambiamento degli stili di vita legato all'emergenza covid", dal momento che le misure anti-contagio hanno imposto la chiusura dei locali e le limitazioni agli spostamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il che, secondo il responsabile dell'osservatorio, spiega il calo drastico dei dati sull'intossicazione alcolica tra i più giovani, mentre non ci sarebbe allo stesso modo una diminuzione dei casi in altre fasce d'età o tra persone con problemi di alcolismo. Questo, conclude Pavarin, "fornisce elementi interessanti anche per capire come e dove intervenire in termini di prevenzione" contro l'abuso di alcol tra i più giovani. (Dire)

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 9 aprile: +443 contagi, ancora 82 morti

Coronavirus, Venturi: "A Pasqua e Pasquetta stiamo a casa, c'è da soffrire ancora un po'" | VIDEO

Le misure dalla Regione a sostegno di famiglie, imprese, studenti e lavoratori. Investimenti per 320 mln

Mascherine gratis ai cittadini, c'è chi parte con la consegna porta a porta

Coronavirus, il Comune di Bologna eroga i primi buoni spesa, ecco dove si possono utilizzare

Coronavirus, 320 milioni per l'emergenza: "Bonus di 1000 euro a tutti i sanitari"

Coronavirus, a Bologna e provincia più controlli per Pasqua: "Anche con elicotteri"

Coronavirus, dalla Regione bando per medici e infermieri all'estero

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento