Cronaca

Alice Gruppioni, uccisa in luna di miele: a processo per omicidio colposo l'uomo che la investì

Su di lui pendono ben 17 capi di accusa, compresa l'omissione di soccorso. 'No comment' dai familiari della vittima, intenzionati ad andare avanti, fino in fondo, nei processi, civili e penali

Verrà' processato con l'accusa di omicidio, l'uomo che l'estate scorsa ha investito e ucciso sul lungomare di Venice Beach la 32enne Alice Gruppioni, che da Pianoro era volata in California per trascorrere la sua luna di miele. Novella sposina, giovane, in gamba, bella. La vita di Alice strappata così assurdamente seminò largo sgomento. Commozione, tanta,per quel futuro così promettente negatole dalla follia di una persona - Nathan Louis Campbell, 38 anni - che si era lanciata in una folle corsa (guarda il video) tra la folla, senza un perchè - come lui stesso ammise, professandosi innocente - forse semplicemente per trovare un diversivo ad un noioso pomeriggio d'estate.

Ora dovrà fare i conti con la legge. E il saldo sarà salato. Su Campbell, infatti, pendono ben 17 capi di accusa, compresa l'omissione di soccorso.

Nessuna condanna, tuttavia, potrà ridare la serenità a chi resta nel dolore. La famiglia di Alice, ha accolto la decisione del giudice di Los Angeles, con un 'no comment'. Troppo grande e vivo ancora lo strazio. Una persona vicina alla famiglia di imprenditori di Pianoro ha fatto sapere che il rinvio a giudizio per Nathan Campbell viene ritenuto un atto dovuto e scontato. E che è intenzione della famiglia andare avanti nei processi, civile e penale. Chiedono giustizia, come annunciato da subito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alice Gruppioni, uccisa in luna di miele: a processo per omicidio colposo l'uomo che la investì

BolognaToday è in caricamento