Cronaca Piazza VII Novembre 1944

Alla vista dei Carabinieri abbandona lo scooter (rubato) e si da alla fuga: arrestato

Da piazza VII Novembre 1944 è partito l'inseguimento. Nei guai un 38enne, dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, guida senza patente perché mai conseguita e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale

In sella allo scooter ha cambiato repentinamente il senso di marcia e si è allontanato a tutta velocità. Così un 38enne ieri è finito nei guai, destando il sospetto di una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bologna, che stava effettuando un servizio di controllo  all’altezza di piazza VII Novembre 1944.

Il centauro, alla vista della volante, si è dato alla fuga, correndo fino a via del Rondone, dove ha abbandonato il motorino per poi proseguire a scappare a piedi, nonostante i continui inviti a fermarsi da parte dei militari. Raggiunto poco dopo, il 38enne, nato a Bari, residente in provincia di Ascoli Piceno, è stato accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti nel corso dei quali è emerso che lo scooter, MBK 300, era stato rubato il giorno prima a Bologna.

I militari lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, guida senza patente perché mai conseguita e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Il motorino è stato restituito al legittimo proprietario e l’arrestato, gravato da numerosi precedenti di polizia, è stato tradotto questa mattina nel Tribunale di Bologna per la celebrazione del rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla vista dei Carabinieri abbandona lo scooter (rubato) e si da alla fuga: arrestato

BolognaToday è in caricamento