rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Monteveglio

Allagamento in Valsamoggia, il sopravvissuto: "Finito sott'acqua in pochi secondi, ho pensato di morire"

Vasco, 61 anni, è stato travolto dall'inondazione mentre era in auto. Dopo un'ora di terrore è stato salvato dai vigili del fuoco

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

“L’acqua era arrivata sopra la mia testa, non riuscivo più a respirare. Ho pensato davvero di morire”. È ancora sotto shock Vasco Mladenovic, abitante di Monteveglio nel comune di Valsamoggia dove ieri, 20 maggio, un violento nubifragio ha causato l’esondazione del fiume e allagamenti e danni in tutto il territorio. L’uomo ha 61 anni ed è stato salvato dai vigili del fuoco mentre, aggrappato a un albero, cercava di mettersi in salvo dalla furia dell’acqua che aveva travolto la strada.

Maltempo in Valsamoggia

La furia dell'acqua

Stringe la mano di sua moglie mentre racconta gli attimi di terrore che ha vissuto mentre era a bordo della sua automobile: “Ero partito di casa per soccorrere mio figlio perché mentre tornava dal lavoro si era trovato la strada bloccata per la caduta di un albero. Noi abitiamo in collina. Quando ho raggiunto la parte bassa del paese, in via Invernata, un’acqua di una furia incredibile mi ha travolto. L’auto ha cominciato a vorticare, entrava acqua anche dalle portiere. Era tutto fuori controllo”.

"Non riuscivo a respirare"

A fatica Vasco è uscito dall’auto attraverso le portiere dei sedili posteriori, “ma come sono uscito mi sono ritrovato l’acqua sopra la testa e sono caduto. Ha cominciato a portarmi via, decine di metri fatti in pochi secondi. Non riuscivo a respirare, ho visto la morte”. Con le ultime forze rimaste, l’uomo ha cominciato a cercare appigli a bordo della strada per sottrarsi alla furia dell’allagamento. Finché non trova ha il ramo di un albero, a cui si è aggrappato disperatamente: “Gridavo ‘aiuto’ cerando di attirare l’attenzione di qualcuno, perché il mio telefono era finito sott’acqua e non funzionava più”.

Maltempo in Valsamoggia, strade allagate e danni

Salvato dai vigili del fuoco

L’uomo è rimasto così per un’ora fino all’arrivo dei vigili del fuoco, allertati al 112 dalla moglie che non lo vedeva più arrivare e aveva pensato al peggio. Aggrappandosi alle corde dei pompieri, Vasco è riuscito a raggiungere una via più sicura. Poi è stato raggiunto dal vicino di casa che l’ha caricato sulla jeep e l’ha riportato casa. Suo figlio è stato raggiunto dai fratelli e anche lui messo in salvo: “Ora sto bene ma sono ancora scioccato - conclude Vasco - non sono riuscito a dormire tutta notte. Purtroppo l’acqua e i detriti hanno distrutto la mia auto, e anche l’auto di mio figlio non sappiamo in che condizioni sia. Ma poteva andare peggio”.

La situazione di oggi

Oggi, 21 maggio, Valsamoggia si è svegliato ancora sotto la pioggia. Ed è iniziata la conta dei danni, con l’acqua che ieri ha allagato case e negozi, sradicato alberi e distrutto strade. Mentre il livello idrometrico del Samoggia si sta progressivamente abbassando ed è rientrato sotto la soglia 1, la Protezione Civile ha diramato una nuova allerta meteo. Oggi tutte le scuole rimarranno chiuse in via precauzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagamento in Valsamoggia, il sopravvissuto: "Finito sott'acqua in pochi secondi, ho pensato di morire"

BolognaToday è in caricamento