Cronaca Piazza Liber Paradisus

Allarme bomba in Comune, blindate le sedi di Palazzo D'Accursio e Liber Paradisus

Cancelli chiusi a Palazzo D'Accursio a causa dell'allerta lanciato nella prima mattinata. Evacuati gli uffici di Liber Paradisus. Verifiche ad opera della Municipale e degli artificieri, che hanno appurato si sia trattato di un falso allarme

cancelli chiusi, dopo l'allarme (Foto postata su Fb dal cons. Marco Piazza)

Panico nella prima mattinata odierna a causa di un allarme bomba nella sede del Comune in piazza Liber Paradisus. Evacuati gli uffici, sul posto forze dell'ordine ed artificieri per effettuare i controlli del caso. 

Cancelli chiusi anche nella sede comunale di Palazzo D'Accursio. Personale fuori l'edificio. Ad attendere all'ingresso del palazzo comunale in Piazza Maggiore anche i consiglieri, che avevano appuntamento alle ore 9 con la tanto attesa commissione bilancio.

"Allarme bomba a Palazzo d'Accursio (e pare anche Liber Paradisus) blindato. Non si entra. Se non aprono entro 15 minuti salta la commissione bilancio prevista per stamattina alle 9 per analizzare i costi dell'ufficio legale". Così  via social network, il consigliere comunale grillino Marco Piazza. Preoccupazione dunque non solo per l'allarme, ma anche per la perdita di tempo sulla tabella di marcia dei lavori.

Dopo il sopralluogo ad opera della polizia Municipale e degli artificieri, intorno alle ore 10, il pericolo è rientrato. Anche in questa circostanza, fortunatamente, si è trattato di un falso allarme ad opera di qualche mitomane, che ha lanciato l'allerta telefonando al 113 intorno alle ore 8 della mattinata odierna.

L'emergenza si è poi, però, spostata verso i palazzi di Giustizia della città. Una seconda telefonata, infatti, ha fatto scattare un nuovo allarme: 'Bomba in Tribunale'.

Siamo ormai a registrate un'allerta bomba al mese. Gli ultimi allarmi, fortunatamente rivelati fasulli, si sono registrati lo scorso 6 febbraio e 9 gennaio.
Il 6 febbraio scorso, due telefonate anonime avevano gettato scompiglio dapprima in Tribunale, in seguito in Procura. Gli edifici erano stati evacuati, poi si era appurato che si trattava di una falsa notizia.
Stessa dinamica il 9 gennaio scorso. Nel mirino ancora il tribunale di Bologna, sul posto gli artificieri, che avevano effettuato i controlli del caso, prima di far rientrare il personale nell'edificio.

Per il palazzo di Giustizia felsineo si tratta del quarto allarme nel giro degli ultimi quattro mesi. La cosa inizia a sollevare sospetti e domande. Sarebbero anche emerse strane coincidenze, verifiche al via dalla Procura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba in Comune, blindate le sedi di Palazzo D'Accursio e Liber Paradisus

BolognaToday è in caricamento