rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Un settore in ginocchio

Alluvione, effetti drammatici sull'agricoltura: 64 mila lavoratori interessati, colpita il 42% della superficie

Oltre 1,5 miliardi di euro la diminuzione della produzione vendibile. Le situazioni più critiche nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Bologna

L'alluvione presenta un conto pesantissimo (e parziale) ad uno dei settori strategici della nostra regione, l'agricoltura. Il 42% della superficie agricola utilizzata (Sau) è stata colpita dagli eventi dei giorni scorsi, 64 mila i lavoratori del comparto risultano essere interessati. Sono i principali numeri diffusi dalla Regione per descrivere lo “scenario drammatico”, come lo definisce l’assessore regionale all’Agricoltura Alessio Mammi. È infatti stimata a oltre 1,5 miliardi di euro la diminuzione della sola produzione lorda vendibile della fase agricola. Le situazioni più critiche sono nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini e Bologna. A questo calcolo vanno aggiunte le perdite di produttività futura per moria delle piante e animali, di superficie agricola per le frane e danni ai mezzi, attrezzature scorte e strutture, più i danni di tutta l’agroindustria.

I lavoratori coinvolti

Secondo i dati raccolti da viale Aldo Moro, le aziende agricole presenti sul territorio coinvolto sono quasi 21.000, il 49% dell’intera regione (oltre il 29% è presente nei comuni con allagamenti e il 19% in quelli con frane). Gli addetti in agricoltura, caccia e pesca che operano in comuni colpiti da almeno un evento sono oltre 41.000 e rappresentano il 55% degli addetti del settore nell’intera regione. Per quanto riguarda l’agroindustria, complessivamente le unità locali delle aziende alimentari e delle bevande presenti nelle aree coinvolte sono oltre 2.800 e sfiorano il 40% del totale regionale, con prevalenza nei comuni con allagamenti, ma con una significativa presenza anche in quelli interessati da frane. Qui gli addetti sono più di 23.000, quasi il 39% del totale regionale del comparto.

L'assessore Mammi: "Risorse adeguate per ricostruire tutto"

“Chiediamo risorse adeguate per risarcire le imprese agricole e agroalimentari per i danni produttivi, e contributi a fondo perduto per ricostruire le strutture, i mezzi, gli impianti frutticoli in campo, con un’intensità di aiuto che possa arrivare al 100% attraverso procedure rapide e snelle che diano velocemente liquidità alle imprese”, la richiesta di Mammi. “Bisogna inoltre prevedere un adeguamento del quadro degli adempimenti amministrativi per consentire deroghe e proroghe aderenti all’emergenza, anche verso gli obblighi sulla Politica Agricola Comune che abbiamo con Bruxelles”.

Alluvione, le ultime news

Storie e testimonianze tra acqua e fango 

Il Palasport di Molinella diventa “casa” per centinaia di rifugiati | VIDEO

Monterenzio isolata, il sindaco: "Sono venute a galla le nostre fragilità. Si è costruito male"

48 ore nella morsa del maltempo, in 60 secondi | VIDEO

Alluvione, info utili

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, effetti drammatici sull'agricoltura: 64 mila lavoratori interessati, colpita il 42% della superficie

BolognaToday è in caricamento