Rapina all'Unipol di Altedo: segano le sbarre e irrompono in banca

Due uomini hanno fatto irruzione nell'istituto Unipol di via Nazionale. Sarebbero già stati dentro quando sono giunti i dipendenti

Circa alle 8:30 di questa mattina un paio di malviventi, apparentemente due, hanno rapinato la filiale Unipol lungo via Nazionale, ad Altedo. L'irruzione si è però interrotta dal suono delle sirene delle forze dell'ordine, in avvicinamento all'istituto di credito.

I malviventi avrebbero quindi preso quello a disposizione delle loro mani, una cassa con dentro qualche migliaio di euro, e poi si sono dati alla fuga. Sul posto nel frattempo erano appena arrivati i Carabinieri di Malalbergo che hanno quasi circondato lo stabile della banca, un edificio a due piani. 

Da una prima ricostruzione è emerso che i rapinatori erano già all'interno dell'edificio quando è scattata la rapina: le sbarre di una finestra al primo piano infatti risultano segate, probabilmente nottetempo, mentre l'allarme volumetrico è scattato solo poco dopo che i dipendenti erano entrati nell'edificio.

Probabilmente in procinto di ottenere l'apertura della cassaforte, i malviventi sono stati poi colti di sopresa dall'arrivo delle forze dell'ordine, facendo parzialmente sfumare il colpo. Non si conosce invece il mezzo con il quale i rapinatori si sono allontanati. Nessuno tra i dipendenti, a quanto si apprende, avrebbe subito ferite, ma lo spavento è stato tanto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

  • Precipita dal terzo piano di un albergo: ragazzino in gravi condizioni

Torna su
BolognaToday è in caricamento