Pericolo animali in autostrada, cittadini preoccupati: "Galleria Monte Mario nel bosco, cancello sempre aperto"| VIDEO

L'incidente nel quale ha perso la vita Enrica, dopo aver investito un capriolo ha richiamato l'attenzione di altri cittadini. Una residente a Sasso Marconi: "Abbiamo segnalato più e più volte"

L'incidente nel quale ha perso la vita Enrica Franchini, dopo aver investito un capriolo sull'autostrada A1, nel territorio di Zola Predosa, ha scosso i cittadini per quella che, al momento, può essere definita "tragica fatalità"

Claudia, residente a Sasso Marconi, è, come racconta a Bologna Today "abituata a girare nei sentieri boschivi - precisamente nei pressi di Monte Mario - e per accedervi si attraversa la zona adiacente alla nuova galleria realizzata per l'autostrada", la galleria di Monte Mario, appunto.

Incidente, investe un capriolo in A1: morta la conducente dell'auto

Spiega di aver "segnalato più e più volte agli addetti della autostrada, e non solo, che nei pressi della Galleria Autostradale, il grande cancello rimane aperto giorno e notte - inoltre - la galleria e l'area adiacente sono ubicate praticamente dentro al bosco". 

Da quel cancello dunque "possono facilmente entrare i tanti animali selvatici che gravitano in quella zona, ungulati,  cinghiali, daini, caprioli e lupi, addirittura - continua Claudia - nell'area che rimane aperta c'è un bel prato verde, magari più allettante di quello dei contadini che usano concimi chimici e talvolta è maleodorante. La negligenza, per usare un eufemismo, è davvero divenuta insostenibile, anche alla luce dei tanti investimenti verificatisi di recente" conclude. 

Sul caso era intervenuta anche la Lega che ha chiesto alla Regione Emilia-Romagna di intervenire "per limitare l’eccessiva presenza di ungulati nelle aree molto antropizzate e i loro pericolosi attraversamenti di strade a veloce percorrenza e molto trafficate”. 

Il tragico incidente in A1

La vittima, 49enne modenese, Enrica Franchini, è morta, dopo un giorno di agonia. Nella mattinata del 17 maggio, ha investito un capriolo sulla A1 in direzione nord, nel territorio di Zola Predosa. L'incidente è avvenuto al km 4 poco dopo le 8, quando, dopo aver centrato l'animale, che ha sfondato il parabrezza, l'auto ha sbandato ed è stata tamponata da un mezzo pesante. 

Le condizioni della donna, trasportata all'ospedale Maggiore, sono subito apparse gravissime, mentre la passeggera 52enne, sorella della vittima, se l'è cavata con qualche ferita.

La famiglia di Franchini, a quanto si apprende da ambienti sanitari, ha autorizzato all'espianto degli organi.

Enrica, morta a 49 anni dopo lo scontro con un capriolo: "Troppi animali selvatici. Regione responsabile" 

Lupi avvistati a Budrio, il Comune: "No allarmismi, ma mantenere la distanza"

Si parla di

Video popolari

Pericolo animali in autostrada, cittadini preoccupati: "Galleria Monte Mario nel bosco, cancello sempre aperto"| VIDEO

BolognaToday è in caricamento