rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Mamma di due bimbi autistici pedala da Bologna a Napoli in 7 tappe: 'Così raccolgo fondi per loro'

Insieme a Pierre Cesaratto, Annamaria Cecaro partirà da Piazza Maggiore verso Napoli: sette giorni per raccogliere 1.000 euro e costruire dei giochi per bambini autistici

Annamaria Cecaro è la mamma (single) di due bambini autistici di 9 e 11 anni e il 15 giugno alle 12, in sella alla sua bicicletta, partirà da Piazza Maggiore per un'avventura volta a raccogliere i fondi per realizzare giochi inclusivi da inserire nelle scuole della città di partenza (Bologna, a partire dalla zona di Santa Viola) e di quella di arrivo (Napoli). Si tratta di percorrere 700 chilometri in 7 giorni (100 chilometri al giorno) lungo tutta la costa adriatica: "Io ci metterò tutta la mia energia, sia sui pedali che nella raccolta fondi. La bicicletta è il mio unico mezzo di locomozione e oggi sarà anche lo strumento per raggiungere il mio obiettivo e migliorare la vita di alcuni bambini con problemi".

Ma Annamaria non sarà sola: con lei anche l'atleta Pierre Cesaratto, che ha girato il mondo intero in sella alla sua bicicletta e che la 'nostra' mamma ha incrociato per caso, durante una visita nella sua Napoli, in un'edicola: "Un ragazzo mi ha suggerito di contattarlo. Una serie di coincidenze e poi, finalmente, la decisione di condividere questa avventura".

Ma come ti è venuta quest'idea?

E' arrivata leggendo la storia di due mamme di Sant'Arcangelo di Romagna, Raffaella e Claudia, che grazie a un grosso tam tam sul web, sono riuscite a ottenere un parco attrezzato peri i loro figli disabili. Così ho pensato a cosa potevo mettere in gioco per una raccolta fondi rivolta al mio quartiere, il Santa Viola. E devo dire mille volte grazie al presidente Vincenzo Naldi, che si è dimostrato subito molto sensibile e disponibile. Insomma, è così che è nato “Bologna/Napoli in bici…700 km di sorrisi”

A proposito di "sostegni": chi ti sta supportando in questo bellissimo progetto? Qual è l'obiettivo economico e come è possibile contribuire?

Intanto ho il patrocinio sia del Comune di Bologna che di quello di Napoli. Ho il supporto dell'associazione FIAB Cicloverdi, mi sta aiutando molto Dario Cardace di FANEP e, in generale, sento il supporto di molti. L'obiettivo economico è quello di raggiungere 1.000 euro e in ogni caso l'importo raggiunto verrà diviso equamente fra Bologna e Napoli. Per contribuire al progetto è possibile fare un versamento su un conto della Banca Etica di Bologna o seguire le istruzioni sulla nostra pagina Facebook.

 Quali saranno le sette tappe del tuo viaggio?

La prima tappa è Santarcangelo di Romagna, poi Ancona, San Benedetto del Tronto, Pescara, Termoli, Isernia, Caserta e poi Napoli.

Cosa dicono i tuoi figli dell'avventura che stai per intrapendere?

Sono molto contenti. Ho spiegato loro che lo faccio anche per il loro bene. I giochi per i bambini autistici sono molto importanti e contribuiscono alla socializzazione: spero che presto possano beneficiarne anche loro.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma di due bimbi autistici pedala da Bologna a Napoli in 7 tappe: 'Così raccolgo fondi per loro'

BolognaToday è in caricamento