menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danneggiata la sede dell'associazione della Polizia Penitenziaria: "Non sembra una ragazzata"

Il responsabile della struttura ANPPE di via Ferrarese Francesco Borrelli: "Un atto di danneggiamento serio e grave. Fiduciosi che si scopra il colpevole"

Un atto vandalico alla sede dell'associazione nazionale di Polizia Penitanziaria in via Ferrarese che questa mattina si è svegliata con le vetrate danneggiate per diverse migliaia di euro. A denunciare il fatto, pubblicando anche le foto del danno, il responsabile della struttura ANPPE Francesco Borrelli: "Non sembra una semplice, anche se deprecabile, 'ragazzata', ma un atto di danneggiamento serio e grave.Fiduciosi che le indagini in corso possano portare risultati concreti". L'evento non è isolato, era già accaduto: questa è addirittura la quarta volta. 

"Avremo tremila euro di danni - spiega Borrelli - ma al di là di questo resta grandissima amarezza per l'ennesimo episodio che proprio non capiamo. Siamo un organo dello Stato, ma allo stesso tempo un servizio per la gente che fa beneficenza e volontariato. Il blitz di persone ancora ignote risale al  primo maggio o alla notte subito precedente"

"Non sappiamo esattamente quando, siamo stati informati nel pomeriggio. Abbiamo subito informato la Digos, è intervenuto anche il Nucleo investigativo della Penitenziaria. Crediamo che dietro a questo nuovo episodio ci siano motivazioni politiche anche se non abbiamo al momento sospetti".

Prima dei sassi, nei mesi scorsi la struttura era stata vittima di frasi ingiuriose ("Fascisti, assassini, amnistia"): "Ora ci stiamo attivando per installare telecamere perché siamo stanchi di questa situazione. Non ci capacitiamo di come per certe persone non esista il senso civico e ci si possa divertire distruggendo le cose altrui".

Senza immagini, ecco dunque l'appello ai cittadini: "Se qualcuno avesse visto qualcosa di sospetto, chiami immediatamente la polizia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento