Cronaca

Incendio alle antenne di Monte Donato, il Riesame ridimensiona le accuse, tutti scarcerati: corteo in centro

Il Tribunale del Riesame ridimensiona le accuse al gruppo di anarchici arrestati su richiesta della procura. Nel tardo pomeriggio un corteo ha sfilato per le vie del centro con qualche disagio alla circolazione

La notizia è arrivata proprio quando un corteo improvvisato di circa 200 persone stava sfilando in solidarietà con gli arrestati. Il Tribunale del Riesame ha revocato e ridimensionato le misure cautelari comminate in relazione a 12 persone ritenute dall'inchiesta 'Ritrovo' della procura come gli animatori di una rete eversiva, autrice dell'incendio alle antenne radio-tv di Monte Donato, nel dicembre scorso. Il gruppo, orbitante attorno all'area anarchico-insurrezionalista bolognese, è anche accusato di azioni violente e manifestazioni non autorizzate, attivo nelle istanze anticarcerarie e nel contrasto alla reclusione dei migranti.

I provvedimenti preventivi di restrizione della libertà personale però sono caduti davanti ai giudici che erano chiamati a riesaminare il caso, su richiesta della difesa, guidata dall'avvocato Ettore Grenci. Anche diversi capi di accusa sono stati ridimensionati, a partire proprio dal più pesante, ovvero l'associazione a deliquere a scopo eversivo. Ridimensionato anche l'incendio, in danneggiamento.

Delle sette persone finite in carcere, per quattro si è disposto per un obbligo di dimora, con divieto di allontanamento serale. Cadute le misure anche er altri destinatari dei provvedimenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alle antenne di Monte Donato, il Riesame ridimensiona le accuse, tutti scarcerati: corteo in centro

BolognaToday è in caricamento