Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Una lettera anonima farebbe luce sul "caso Vitruvio": dettagli su banche e prelievi

Amorosi: "Sapevamo che l'associazione Vitruvio era collegata a una serie di società finanziate a fondo perduto da Comune e Regione e questa lettera fornisce diversi particolari"

Dopo l'esclusiva di Antonio Amorosi sull'Associazione Vitruvio di Bologna e un presunto giro di finanziamenti del Comune che convergerebbero alle stesse persone (Nadia Monti aveva dato delle spiegazioni a riguardo durante un consiglio comunale), un nuovo colpo di scena riaccende la miccia, come ci racconta lo stesso Amorosi: "E arrivata alla nostra redazione di Affaritaliani una lettera piena di rivelazioni sul caso Vitruvio. Sapevamo che l'associazione Vitruvio era collegata a una serie di società finanziate a fondo perduto da Comune e Regione, tra cui una per la “misurazione dei sentimenti”.

CHE COS'E' IL CASO VITRUVIO. Un giro tra soldi incassati e da restituire agli enti per 500 mila euro. "Ma la lettera racconta - spiega Antonio Amorosi - con numerosi particolari che il presidente dell'associazione G.Bernardi avrebbe la firma e preleva dai conti correnti intestati alle società. La lettere indica nome e filiale della banca. E oggi la notizia della vittoria sempre di Vitruvio di un altro bando del Comune di Bologna dal settore marketing guidato dall'assessore Matteo Lepore. Pubblichiamo la lettera con omissis, cautela necessaria per contenerne la diffusione, ma verrà consegnata in originale alle autorità giudiziarie interessate per far luce sul caso. Le opposizioni in Comune con Tomassini (Pdl), Facci (capogruppo Pdl), e Salsi (gruppo Mistro) chiedono trasparenza"

IL CONTENUTO DELLA LETTERA ANONIMA. "Ho letto il suo articolo sul Mambo e non potevo crederci, era ora che finalmente qualcuno dicesse come stanno le cose sui nostri soldi. Ma tanto si vede che pensano di farla franca con i soldi della Regione e se qualcuno fa degli accertamenti riesce in cinque minuti a capire che quello che dico è vero.  Pensavo che nessuno avesse il coraggio di portare alla luce questi fatti..."

Ecco la lettera integrale:

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una lettera anonima farebbe luce sul "caso Vitruvio": dettagli su banche e prelievi

BolognaToday è in caricamento