Antonio Ferro è il nuovo presidente del Consorzio Agrario dell’Emilia

L’imprenditore agricolo imolese succede a Gabriele Cristofori alla guida del colosso consortile emiliano-romagnolo che quest’anno è tornato all'utile di bilancio. “Continuità e sviluppo a servizio degli agricoltori”: le parole d’ordine del nuovo presidente

Il nuovo presidente del Consorzio Agrario dell’Emilia è l’imprenditore imolese Antonio Ferro. Dopo l’Assemblea Generale Ordinaria dei soci del 12 Giugno 2017- che aveva visto la netta affermazione della lista 1 - il consiglio di amministrazione di ieri sera ha provveduto all’elezione e alla immediata nomina del nuovo presidente che succede a Gabriele Cristofori alla guida del CAE per tre mandati consecutivi. Come Cristofori anche Ferro – 59enne - è imolese e ha maturato nella sua lunga vita professionale e associativa un’ampia e riconosciuta esperienza imprenditoriale e sindacale nel mondo agricolo. Ferro, attuale presidente della Federazione Provinciale della Coldiretti di Bologna, si è insediato alla presidenza del Consorzio Agrario dell’Emilia evidenziando al CdA la ferma volontà di proseguire nel percorso aziendale che, grazie ad un elaborato ed innovativo Piano Industriale approntato dal management (ricalibrato in base ai nuovi e mutevoli scenari dei mercati globali e fedele alle esigenze delle imprese agricole locali) ha riportato il bilancio del Consorzio Agrario dell’Emilia all’utile dopo tre anni. Un Consorzio che si dimostra protagonista del comparto nelle quattro provincie in cui opera (Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara) e che rappresenta, nel concreto, una vera e propria garanzia per la valorizzazione delle filiere delle produzioni alla base del Made in Italy e uno strumento indispensabile per tutti i soci e gli attori che quotidianamente ci lavorano con impegno per migliorare le performances. E proprio in quest’ottica modelli rappresentativi di sinergie utili risultano essere le società collegate del Consorzio Agrario dell’Emilia: SIS azienda di riferimento per il comparto sementiero, Emilcap specializzata nella produzione di mangimi non Ogm, Quality Seeds, Eurocap Petroli nel settore dei carbolubrificanti, e le stretta collaborazione di forniture al Pastificio Ghigi, garante di tracciabilità. Anche per questo motivo nell’atto del suo insediamento Ferro - stringendo la mano del suo predecessore Cristofori– lo ha ringrazio per quanto fatto in questi anni con grande dedizione, capacità e spirito di sacrificio dimostrati in momenti non particolarmente semplici viste le congiunture non sempre positive del settore.

 “Sarà strategico– ha commentato Ferro – continuare ad eseguire una capillare e costante opera di assistenza alle nostre imprese che rappresentano il tessuto produttivo e sociale che sta alla base dell’economia agroalimentare del nostro paese ed dell’Emilia Romagna in particolare. Il Consorzio Agrario dell’Emilia è una realtà viva e il numero di soci (record toccato proprio nel 2017 a quota 4680 soci) in netta crescita lo dimostra palesando l’utilità delle molteplici attività che svolgiamo e che cercheremo di migliorare sempre di più attraverso politiche di innovazione, di investimento, ricerca e razionalizzazione dove serve”.
 
ANTONIO FERRO. 59 anni, nato ad Imola è perito agrario. Imprenditore agricolo conduce un’azienda di 65 ettari nell’imolese coltivata a seminativi e orticole.
Inizia giovanissimo la sua attività in Coldiretti maturando una lunga storia di esperienze professionali come dirigente sindacale. Dal 2008 guida la Federazione Provinciale della Coldiretti di Bologna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento