menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va in posta e trova il suo conto prosciugato: è stato il vicino di casa

L'uomo è malato e con 600 euro di pensione. I Carabinieri si sono anche messi alla ricerca di una sistemazione e ci sono riusciti, grazie al titolare di un albergo

E' malato e con una pensione di 600 euro al mese, l’anziano che ha scoperto che il proprio conto corrente era stato prosciugato. E' successo in comune del circondario imolese.

Da quanto si apprende, l'uomo si era recato all’ufficio postale per pagare il canone d’affitto e così aveva scoperto che qualcuno non autorizzato era riuscito ad impossessarsi del suo bancomat e del codice a cinque cifre per effettuare l’operazione di prelievo e aveva prosciugato il conto corrente. 

L'anziano ha fatto molta fatica a reggere la pressione di doversi giustificare con il  padrone di casa ed è stata la direttrice dell’ufficio postale a telefonare ai Carabinieri per evitare il peggio. Dopo aver tranquillizzato il pensionato, i militari si sono messi alla ricerca di una sistemazione migliore che gli avrebbe permesso di trascorrere serenamente l’emergenza sanitaria da COVID-19 e ci sono riusciti, grazie al titolare di un albergo ristorante del luogo. L'uomo è poi stato affidato a una struttura protetta per anziani.

Le indagini avviate dai militari per risalire all’identificazione del responsabile che aveva rubato i soldi all’anziano, hanno portato alla denuncia per furto in abitazione e ricettazione del suo vicino di casa, un 47enne italiano con precedenti di polizia. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento