menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prosciuga il conto e si dà alla bella vita, badante nei guai

120mila euro sottratti con le promesse di investimenti e guadagni facili

Un 56enne bolognese, assunto come badante da un disabile 60enne del reggiano, è riuscito ad azzerare il conto corrente dell'uomo, riuscendo, nel tempo, a farsi versare 120.000 euro in contanti con la promessa di investimenti "furbi" e lauti guadagni.

Come riferisce Adnkronos, il bolognese li avrebbe utilizzati per darsi alla bella vita, tra cene nei ristoranti, abiti costosi, e automobile nuova, ma anche spendendoli al gioco, tra scommesse e sale slot. Buona parte dei soldi avrebbe anche  alimentato il conto corrente della sua fidanzata, una cittadina bulgara, la quale ha condiviso l'ingente provento della truffa.

Per questi motivi i Carabinieri della stazione di Correggio a conclusione di una attività investigativa hanno denunciato per concorso in truffa e appropriazione indebita il 56enne e la cittadina bulgara, entrambi residenti in città. A rivolgersi all'Arma, alla fine della scorsa estate, è stato lo stesso pensionato che accortosi del raggiro e nell'impossibilità di contattare il badante, che azzerato il conto ha dato le dimissioni, ha formalizzato la denuncia.

I carabinieri sono risaliti ai due truffatori. Sul conto della donna erano stati versati 60mila euro, mentre il denaro restante, sempre stando a quanto accertato, sono stati spesi dal 56enne bolognese per darsi alla bella vita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento