Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Anzola dell'Emilia

Anzola dell'Emilia, ZTL notturna: 'Meno traffico, più sicurezza'

Un provvedimento inedito per un paese sulla Via Emilia con poco più di 12mila abitanti, ma il Comune lo ritiene un deterrente per la criminalità, traffico e prostituzione

Sicurezza per i cittadini e il territorio. Questo l'obiettivo dellAmministrazione Comunale di Anzola dell'Emilia che la darà il via a una Zona a Traffico Limitato notturna, dalle 22.30 alle 4.30, che parte dalle contrade di Lavino fino a Martignone. 

Un provvedimento inedito per un paese di poco più di 12mila abitanti, ma il Comune lo ritiene un deterrente per la "criminalità, in particolare per furti, vandalismi e danneggiamenti notturni, per limitatare il traffico sulla via Emilia e il non rispetto delle ordinanze (ad esempio quella sul divieto di fermata e si sosta sulla via Emilia per contrastare la prostituzione, oppure quella sul divieto di transito dei mezzi pesanti sulla via Emilia), per controllare, 24 ore al giorno, la via Emilia e sanzionare i veicoli senza assicurazione o revisione, quelli non autorizzati, individuare quelli rubati o segnalati, aiutando e sostenendo il lavoro dei Carabinieri e della polizia Municipale", si legge nella nota. Per tutto il mese di aprile il sindaco Giampiero Veronesi incontrerà cittadini e commercianti per illustrare nel dettaglio l'iniziativa. 

Sei i varchi di accesso e controlli solo in ingresso: i residenti avranno libero accesso alla ZTL senza limiti e adempimenti burocratici, gtazie alle targhe sono fornite dal PRA. Figli, coniugi, compagno/a di residenti, potranno accedere "per esigenze motivate, con comunicazione via mail". Ovviamente sarà garantito l’accesso per esigenze produttive (trasporto merci, alberghi, turnisti, etc) e di salute (farmacie di turno, assistenza anziani e malati). 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anzola dell'Emilia, ZTL notturna: 'Meno traffico, più sicurezza'
BolognaToday è in caricamento