rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Trasporti e covid, la app "Roger" ti dice se il bus è pieno

L’applicativo rileva in automatico e in forma anonima quanti smartphone sono presenti a bordo di ciascun bus. Tre i livelli di riempimento, basso, normale o al limite, in base a quanto previsto dalle norme anti-covid

"Roger" potenziato. La app che fornisce assistenza sulla mobilità e sui trasporti in Emilia-Romagna, dal 1° novembre fornirà
anche il livello di carico dei bus Tper in tempo reale. 

L'aggiornamento è stato presentato nella mattinata di oggi, 22 ottobre, nel corso di una videoconferenza, alla presenza di Giuseppina Gualtieri, Presidente e Amministratore Delegato di Tper SpA, il Direttore della Società, Paolo Paolillo, e il Dirigente Sistemi Informativi e Sviluppo Tecnologico, Mirco Armandi.

Dal 26 ottobre in strada 80 bus in più, 15 a Bologna 

Tre i livelli di riempimento, basso, normale o al limite, in base a quanto previsto dalle norme anti-covid in vigore. In questo modo l'uente potrà scegliere se salire o aspettare un mezzo più vuoto, oltre a ricevere informazioni sui tempi di attesa e sulla presenza della pedana d’accesso per persone a mobilità ridotta, come già avviene oggi.

Come funziona

Nella sezione dell’app che consente di conoscere gli arrivi dei bus alla fermata in tempo reale, sarà possibile anche vedere, accanto ai primi mezzi in arrivo, il livello di passeggeri a bordo: l’immagine di un piccolo autobus risulterà colorata di verde, arancione o rosso quando il numero di passeggeri sarà rispettivamente minore di un terzo, minore di due terzi oppure superiore a due terzi di quanto consentito dalle norme vigenti. 
L’applicativo rileva in automatico e in forma anonima quanti smartphone con antenna wi-fi sono presenti a bordo di ciascun bus: un algoritmo di natura statistica elabora, quindi, in tempo reale una stima del numero di passeggeri totali. 

Studenti e genitori: "Autobus pieni il problema, non la scuola in presenza" | VIDEO

Da inizio novembre verranno monitorati oltre i 2/3 dei mezzi urbani di Bologna; entro la fine del mese di novembre si arriverà alla completa copertura del servizio urbano bolognese. Da dicembre l’app funzionerà anche nella città di Ferrara. Con il nuovo anno, si arriverà a registrare e fornire anche i dati del servizio extraurbano di entrambi i bacini.

Garanzia di anonimato

"Oggi la forbice di errore medio è compresa tra 0 e un massimo di 9 passeggeri; un margine che comunque già consente un’alta affidabilità dell’informazione, come hanno dimostrato i test effettuati in questo mese di sperimentazione. Il sistema garantisce inoltre l’assoluto anonimato - fa sapere Tper - nessun dato identificativo o personale viene rilevato".

"Oggi, sull’intero servizio Tper, il livello di riempimento dei bus si attesta in media tra il 50 e il 65% rispetto alle condizioni di carico pre-Covid, con parametri che ampiamente rientrano nella capienza attualmente consentita a livello nazionale per il trasporto pubblico locale (pari all’80% del limite indicato nella carta di circolazione di ogni bus) - sottolinea l'azienda - La norma oggi consente, infatti, carichi considerevolmente elevati che possono generare la percezione di un sovraffollamento anche se il numero dei passeggeri non eccede la capienza massima stabilità per quel mezzo, riportata nell’adesivo presente sul frontale destro di ogni bus. Si tratta di un parametro fissato dalle norme in vigore dal 7 settembre, in ragione dell’azione di sanificazione quotidiana dei mezzi e del ricambio d’aria assicurato dagli impianti di aereazione, unitamente ad un corretto uso della mascherina da parte degli utenti per tutta la durata del viaggio".

Guarda il video 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti e covid, la app "Roger" ti dice se il bus è pieno

BolognaToday è in caricamento