rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Appalto Ducati, continua lo sciopero: fissato un incontro con l'ispettorato la prossima settimana

Tre presidi lungo tutta la giornata di ieri e, in Prefettura, una delegazione ricevuta dal dottor Sallusto

Ieri è stato il terzo giorno di sciopero per i lavoratori e le lavoratrici degli appalti 3R service nella Ducati Motor. Alle 7 del mattino un primo presidio davanti all’azienda in Via Cavalieri Ducati: i lavoratori hanno rivendicato le loro ragioni al microfono e interloquendo con gli operai e le operaie dipendenti diretti (dai quali hanno ricevuto molti attestati di solidarietà) hanno distribuito centinaia di volantini. 

Il secondo presidio è stato fatto alle 10 sotto l’ispettorato del lavoro in viale Masini a sollecitare l’intervento rispetto alle sostituzione dei lavoratori in sciopero con lavoratori interinali e alla intermediazione di manodopera di cui già ieri SGB aveva inviato segnalazione. Terzo presidio alle 11.30 davanti alla Prefettura, dove una delegazione è stata ricevuta dal dottor Sallusto potendo così segnalare di persona quello che sta accadendo negli appalti in questione e richiedendo un intervento specifico.

Ancora alle 17 i lavoratori si sono ritrovati davanti ai cancelli dell'azienda dove hanno appreso dell’intervento dell’ispettorato del lavoro che ha convocato l’azienda in appalto 3R service, la Ducati Motor e SGB per il prossimo mercoledì 3 novembre. Lo sciopero prosegue ad oltranza anche nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto Ducati, continua lo sciopero: fissato un incontro con l'ispettorato la prossima settimana

BolognaToday è in caricamento