Cronaca Navile / Via Lodovico Beccadelli

Cocaina nel B&B: tre nei guai per spaccio, coinvolto anche un minore

La Polizia, dal parco dell'Arcoveggio, è arrivata al Bed&Breakfast con il cane antidroga Jago

Si aggiravano in modo sospetto nel parco Morandi Manzolini, in zona Arcoveggio, così ieri, 14 luglio, intorno a mezzogiorno gli agenti di una volante in transito hanno controllato due ragazzi. 
Uno dei due, cittadino marocchino di 16 anni, è stato trovato in possesso di 900 euro. L'altro, connazionale di 24 anni, aveva nascosto un involucro con 1 grammo di cocaina all'interno della mascherina chirurgica. In tasca, gli agenti hanno trovato anche la chiave di un Bed&Breakfast del centro storico di Bologna, così, con l'ausilio della squadra cinofili e il cane antidroga Jago, si è proceduto alla perquisizione delle stanze.

All'interno della struttura ricettiva, i poliziotti hanno trovato un altro cittadino marocchino 30enne, già pregiudicato, che è stato trovato in possesso di un 1,5 grammi di cocaina, 1.200 euro, un bilancino e materiale per il confezionamento. I tre venivano denunciati per detenzione a scopo di spaccio.

A fine giugno, la Squadra Mobile di Bologna, durante i controlli effettuati in settimana in diverse zona della città, aveva ammanettato un altro minore in via Campagnoli, zona Corticella. Trovato dagli agenti della Mobile in possesso di alcuni grammi di sostanza confezionata in nove dosi, così come di una piccola cifra in contanti, il giovanissimo era stato portato al minorile del Pratello.

Spaccio di cocaina: tra i pusher anche un minore

Muore dopo aver "tirato" cocaina: arrestati due pusher

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nel B&B: tre nei guai per spaccio, coinvolto anche un minore

BolognaToday è in caricamento